Home    Bioedilizia: dalla progettazione ai materiali per case ecosostenibili

La bioedilizia ha una progettazione e una funzionalità diverse rispetto a una casa normale. A partire dai materiali da costruzione, più funzionali ed ecosostenibili. Vediamo tutte le caratteristiche e i vantaggi di una casa in bioedilizia.

Negli ultimi tempi si sta sviluppando un modo nuovo e più sostenibile di concepire la progettazione di una casa. L’aspetto ecologico è sempre più urgente, e ogni settore legato alla costruzione di immobili si sta conformando a questa realtà. L’architettura ha aperto le porte alla bioedlizia, che utilizza materiali innovativi ed ecosostenibili per realizzare abitazioni sempre più funzionali e a basso impatto ambientale.

Bioedilizia: caratteristiche e vantaggi

Negli ultimi anni le case di nuova costruzione hanno visto l’affermarsi di un’architettura nuova ed ecosostenibile, la bioedilizia. Un approccio nuovo al modo di progettare e costruire un’abitazione. A partire dal suo involucro esterno, costruito con materie prime rinnovabili, che riducono al massimo il loro impatto sull’ecosistema. Questo comporta anche un minor dispendio energetico, che riduce drasticamente i consumi della casa con il massimo comfort per chi la abita. Ambiente, salute e risparmio energetico sono i tre vantaggi fondamentali su cui si fonda una casa in bioedilizia.

materiali-ecosostenibili

Leggi anche: Per una casa a risparmio energetico

Una casa in bioedilizia

Architettura bioedile significa progettare partendo dalle stesse caratteristiche del territorio. Pendenza, illuminazione, temperatura, umidità, vengono analizzate per essere adattate al nuovo edificio. Dopodiché si passa alla costruzione, utilizzando materiali ecosostenibili. Sughero, micelio di funghi, fibre di legno e di cellulosa, lana di pecora, biomattoni sono tra i più innovativi ed efficienti nella bioedilizia. Materiali in grado di ottimizzare le prestazioni e il risparmio energetico. Quest’ultimo si completa poi con l’installazione di impianti a energia rinnovabile, come i pannelli fotovoltaici, che utilizzano l’energia solare per produrre energia elettrica.

Coibentazione, serramenti e vernici naturali

Una casa costruita secondo i canoni della bioedilizia impiega materiali ecosostenibili anche per la coibentazione. L’intera struttura abitativa viene fissata mediante isolanti naturali, pannelli in fibra di legno, doppi telai nei serramenti con doppi o tripli vetri. L’ecosostenibilità si accompagna alla massima efficienza, ottenendo un perfetto isolamento sia dal punto di vista termico che acustico. Inoltre, l’assenza di ponti termici e perdite di calore azzera il rischio di muffe e ristagni di umidità. Non ultimo per importanza è l’utilizzo di vernici naturali per la tinteggiatura. Pitture per interni ed esterni prive di sostanze tossiche, lavabili, ipoallergeniche e impermeabili al formarsi di muffe, spore e gas nocivi.

coibentazione-lana-di-pecora

Scopri le nostre Soluzioni Immobiliari

Comprare casa a Roma: alcuni consigli utili per acquistare in sicurezza
Stile industrial chic: la nuova tendenza di design che piace ai millennials
Scroll Up