Home    I bonus fiscali 2017 sull’acquisto della prima casa

Bonus fiscali in vista per i giovani che hanno intenzione di comprare casa nel 2017. Quest’anno il bonus prima casa permetterà di acquistare una casa con una notevole riduzione dell’Iva e dell’imposta di registro. Oltre a questo, sono previste ulteriori agevolazioni sul mutuo rivolte ai giovani che hanno intenzione di acquistare la prima casa.

Il mercato immobiliare italiano sta vivendo una fase di transizione: la crisi economica ha colpito il potere di acquisto e il numero di persone (soprattutto giovani under 40) in grado di permettersi un mutuo per l’acquisto di una casa è calato drasticamente.

Da qui l’idea di ridurre il cuneo fiscale per favorire l’acquisto della prima casa, che ora può essere comprata con agevolazioni anche da chi è già in possesso di una precedente abitazione, purché questa sia venduta entro 18 mesi dal nuovo acquisto.

Scopri Giardini di Ottavia

Giardini di Ottavia propone soluzioni immobiliari a Roma Nord: appartamenti, ville e appartamenti in villa. Per chi acquista la tipologia Gelso entro giugno 2017, sono previste agevolazioni di pagamento. 

 

Agevolazioni e beneficiari

Un emendamento al DDL Milleproroghe permette una considerevole detrazione dell’Iva (dal 21% al 4%) per l’acquisto di immobili ad elevata classe energetica (Classe A o B) a patto che avvenga in maniera diretta con il costruttore. Di questa agevolazione possono usufruire anche coloro che hanno intenzione di acquistare una seconda casa. Per quanto concerne l’imposta catastale e ipotecaria e l’acquisto per successione o per donazione si pagherà una tassa fissa una tantum di 200 euro.

Per gli acquisti da privati l’imposta di registro è stata fissata al 2% e la tassa da pagare verrà calcolata esclusivamente sul valore catastale dell’immobile. Se l’acquisto avverrà attraverso una agenzia immobiliare, è possibile detrarre il 19% dell’Irpef sull’importo fissato dall’agenzia (fino a un massimo di mille euro).

Chi vende e riacquista casa entro 12 mesi potrà inoltre usufruire del credito d’imposta e sottrarre l’imposta da pagare con quella già pagata per l’acquisto dell’altra casa. I beneficiari dei bonus fiscali sulla prima casa 2017 devono però rispettare alcuni requisiti fondamentali: nel caso in cui si voglia acquistare una seconda casa ma si è fruito di agevolazioni per comprare la prima, è obbligatorio vender la prima casa entro un anno.

Per usufruire delle agevolazioni, è necessario essere residente nel Comune in cui si acquista o trasferirsi nel suddetto comune entro 18 mesi. Non potranno usufruire del bonus prima casa coloro che sono in possesso o in usufrutto di un abitazione nel comune in cui vengono richieste le agevolazioni per l’acquisto della prima casa. Nessuna agevolazione inoltre per le case che rientrano nelle categorie catastali A7, A8, A9, le cosiddette “case di lusso”.

Scroll Up