Home    Bellezza e sostenibilità. La rivista Design Plaza racconta Città Verde

Un nuovo quartiere in cui le peculiarità sono la valorizzazione delle aree naturali di pregio e la loro fruibilità per una città a misura d’uomo. Questo il giudizio della rivista Design Plaza su Città Verde, protagonista del prossimo numero della rivista che verrà pubblicata a breve. Un riconoscimento importante per un’operazione immobiliare che sta riscuotendo un notevole successo realizzata in collaborazione con Guglielmi Group, impresa di Roma che si occupa da oltre cinquant’anni dell’esecuzione di operazioni immobiliari di alta qualità.

L’operazione

Nel raccontare l’operazione immobiliare Città Verde, la rivista Design Plaza si è focalizzata sullo stile architettonico, «caratterizzato da muratura a cassetta rivestita in mattone di cortina, elemento della tradizione edilizia e da facciate tripartite, con elementi verticali in gres porcellanato con effetto travertino, ideate per creare un affascinante movimento di facciata. Lo stile scelto dai progettisti naturalmente ha avuto un impatto positivo sulla vivibilità degli spazi.

«Entrando in uno qualunque di questi appartamenti» si legge nell’articolo «vi si riscontra un elemento comune: l’ampio terrazzo. Esso, grazie ad un soffitto rivestito in legno, crea un apprezzabile effetto di continuità tra l’interno e l’esterno, pensato per portare ad includere il terrazzo tra gli ambienti della casa come naturale prosecuzione del living. Grazie all’utilizzo di legno, migliora anche la coibentazione della superficie esterna. Tutti gli appartamenti presentano infissi in legno lamellare con un alto coefficiente di isolamento termico e fonoassorbente, per ridurre il fabbisogno di energia e l’inquinamento acustico».

Progetto senza titolo (5) Progetto senza titolo (3) Progetto senza titolo (2) Progetto senza titolo (4) Progetto senza titolo (6) Progetto senza titolo (7)
<
>

«Le architetture degli edifici» prosegue Design Plaza «sposano il concetto di tradizione mentre le componenti impiantistiche racchiuse dentro il cuore delle strutture garantiscono ai loro abitanti il massimo comfort, nel rispetto del contenimento energetico». Design Plaza sottolinea anche l’innovazione nel sistema di riscaldamento e di raffrescamento «collegati a una centrale termica dotata di pompe di calore ad alta efficienza, posta nel piano interrato, che partecipa al contenimento dei consumi energetici in quanto alimentata dai pannelli fotovoltaici e solari posti sulle coperture degli edifici.

Scroll Up