Home    Tre case “stravaganti” da visitare in Europa

Quando visitiamo città e capitali in giro per il mondo ci soffermiamo a guardare le opere nei musei, le cattedrali, i castelli, le vie e le piazze centrali che sono il cuore pulsante di ogni metropoli. Ma ci sono anche delle costruzioni moderne e stravaganti che catturano l’attenzione dei turisti. Sono case o edifici che destano curiosità per la loro particolare architettura, vere e proprie opere di ingegno. Ecco le tre case stravaganti che puoi visitare in Europa.

La casa danzante di Praga (Repubblica Ceca)

The Dancing House (o Ginger&Fred) è il soprannome dato a questo particolare edificio che si trova a Praga. Un’opera architettonica progettata  nel 1992 dall’architetto Vlado Milunić, in collaborazione con il collega Frank Gehry, e terminata nel 1996. Un esempio di architettura non convenzionale per l’epoca e soprattutto per quella zona di Praga, ricca di edifici barocchi e gotici.

L’idea iniziale era che l’edificio dovesse diventare un centro culturale, oggi ospita invece un albergo, un bar, degli uffici e una galleria d’arte. La struttura si compone di due parti che rappresentano in un certo senso la nuova Praga, due torri che sembrano danzare e assomigliano a una celebre coppia di ballerini: Ginger Rogers e Fred Astair. Ginger è raffigurata nella torre in vetro più sinuosa, mentre Fred è quella in pietra.

La casa danzante di Praga

La casa storta di Sopot (Polonia)

Nella cittadina di Sopot in Polonia, tra Danzica e Gdynia, c’è Krzywy Domek  (Crooked House) la casa storta o ubriaca. Questa particolare abitazione creata nel 2004 dagli architetti Szotyńsky e Zaleski si ispira alle favole di Jan Szancer. Di fatto è la porta di accesso al centro commerciale con negozi e ristoranti. L’edificio, pieno di magia, unisce quindi il mondo degli affari con quello dell’arte e della cultura.

Ha una forma piuttosto bizzarra sia all’esterno che all’interno e ricorda molto le costruzioni di Gaudì in Spagna. Le linee curve e sinuose sembrano trasformarsi davanti agli occhi dei visitatori, come se guardassimo la facciata della casa nello specchio deformante di Alice. Si può varcare la soglia ed entrare infatti nel paese delle meraviglie. 

Krzywy Domek, la casa storta di Sopot in Polonia

La casa capovolta di Terfens (Austria)

A Terfens, un villaggio tirolese nei pressi di Innsbruck, è stata costruita nel 2012 la “Haus steht Kopf”, letteralmente la casa sulla testa, perché questa costruzione è stata progettata in modo rovesciato rispetto alle classiche abitazioni. Gli architetti Irek Glowacki e MarekRozanski hanno creato un edificio spettacolare, che a prima vista crea spaesamento ma poi saprà stupire per la cura dei dettagli.

Ha due piani e una serie di stanze tradizionali: cucina, bagno, camere da letto, salone e garage, ed è completamente arredata. Una visita in questa abitazione è un gioco continuo, permette di guardare il mondo dal punto di vista di un pipistrello. Tutto in questa casa è attaccato al soffitto e le foto che si possono realizzare sono davvero straordinarie e lasciano spazio alla fantasia.

Haus steht Kopf, la casa capovolta di Terfens in Austria

La spettacolare Halston House venduta a Manhattan per 18 milioni di dollari
CasaIdea: arriva alla Fiera di Roma la 45° Mostra dell’Abitare
Scroll Up