Home    Hong Kong, la folle corsa del mattone

Il mercato immobiliare di Hong Kong è sul punto di non ritorno e il direttore amministrativo della Equity Research di Jp Morgan, Cusson Leung, ha affermato che «i prezzi sono vicini al picco ed economicamente insostenibili».

Dal 2009, i prezzi delle case sono cresciuti molto più rapidamente del Pil e a nulla sono valsi i tentativi delle autorità governative di introdurre vincoli e limiti agli acquisti: Hong Kong è la città più cara del mondo in termini di prezzo per le abitazioni. Henderson Land Development Co., uno dei colossi immobiliari che operano sul suolo cinese, ha appena venduto un appartamento di 15 metri quadrati a 500 mila dollari, più di 33 mila euro al metro quadrato.

Una cifra spaventosa che segue un trend preciso: ad Hong Kong, nel 2010, gli appartamenti di piccole dimensioni erano solo il 5 per cento mentre dalla fine del 2016 costituiscono il 27 per cento del tessuto immobiliare dell’ex colonia britannica.

Le autorità cinesi, entro la fine del 2017, si aspettano che questo dato possa crescere fino al 43%. All’incremento del numero di abitazioni a metratura, è corrisposto però un aumento spropositato del prezzo al metro quadro che negli ultimi sei anni è addirittura raddoppiato.

Rocca di Mezzo, le residenze diventano arte

Scopri Residenze Rocca di Mezzo: luce, design e natura

Il mercato immobiliare di Hong Kong è un unicum nel panorama mondiale anche in termini di affitti. Chi non può permettersi una spesa così elevata per l’acquisto di un’immobile, è costretto a vivere in appartamenti microscopici che sembrano più simili a bunker: bagni adiacenti alla cucina, letti ammassati e finestre piccolissime. Un appartamento di 10 metri quadrati può arrivare a costare addirittura più di 500 euro al mese. Le Nazioni Unite hanno espresso il loro sdegno per queste pseudo-abitazioni definendole “un insulto alla dignità umana”.

Il fotografo Michael Wolf, in un reportage per la rivista Focus, ha immortalato le facciate delle abitazioni di Hong Kong, autentici formicai umani dalle dimensioni claustrofobiche in cui spesso non è nemmeno possibile alzarsi in piedi.

Scroll Up